Il ReMarketing per migliorare il proprio target group

Di recente introduzione, la tecnica del remarketing è una nuova possibilità concessa da Google per mettere in pratica il marketing one to one direttamente attraverso le campagne sponsorizzate Pay per Click di Google Adwords.

Il ReMarketing come tecnica Adwords per migliorare il proprio target groupAlla base della nuova funzionalità del remarketing, concetto che vuole indicare l’opportunità di proporre messaggi pubblicitari e promozionali su misura delle preferenze dell’utente e delle sue abitudini di navigazione, si colloca la necessità di sopperire alla sovrabbondanza di informazione di carattere promozionale oggi presente sul web.
Mediante la tecnica del remarketing il messaggio sponsorizzato non viene soltanto collocato in aree semanticamente rilevanti dal punto di vista contenutistico, ma è l’utente stesso che, in funzione delle proprie preferenze espresse attraverso la navigazione, riceve messaggi e comunicazioni pertinenti con i propri interessi.
Tale approccio consente di superare l’empasse solitamente generata dalla visualizzazione univoca del messaggio sponsorizzato, il quale spesso viene osservato dall’utente ma al quale poi non fa seguito alcuna azione qualora questi, per un qualsiasi motivo, abbandoni la navigazione verso l’obiettivo finale di conversione.


Come funziona Google Remarketing
Con il nuovo concetto di remarketing di Google viene restituito un maggior valore ai visitatori di un determinato sito web, sia esso di e-commerce o semplicemente di carattere informativo-divulgativo.
Ciò si verifica in quanto, se la funzionalità viene implementata attraverso l’inserimento di uno specifico tag all’interno delle pagine, diventa possibile stilare un apposito elenco in grado di conservare i riferimenti dei visitatori, il quale potrà poi essere sfruttato con il fine di indirizzare il giusto messaggio promozionale alla giusta categoria di utenza.

Per chiarire il concetto si ipotizzi il caso in cui si debba impostare una campagna Adwords per un negozio di abbigliamento.
Mediante la funzionalità remarketing diventa possibile inserire un tag specifico per ogni categoria, la quale potrebbe ad esempio essere riferibile a calzature, maglieria, accessori, ecc. e per ciascuna di esse tenere traccia dei visitatori per poi organizzare specifiche campagne sponsorizzate che propongano messaggi promozionali su misura e di reale interesse per l’utente.
Il visitatore della sezione calzature sarà probabilmente più interessato ad un messaggio pay per click che proponga l’acquisto di scarpe piuttosto che di maglieria o accessori, e naturalmente viceversa. 
Si tratta dunque di compiere un’azione di restrizione e selezione mirata del target utenti, in modo da ottimizzare al meglio le possibilità di conversione, in quanto la comunicazione non viene presentata indiscriminatamente ad un pubblico eterogeneo, ma assume le caratteristiche di una vera e propria personalizzazione promozionale one to one secondo gli interessi specifici.
Più questa operazione di filtraggio viene fatta in maniera segmentata e specifica, e più aumenta la possibilità di ottenere riscontri positivi e in linea con i propri obiettivi.


Per implementare Google Remarketing è sufficiente accedere al proprio account Adwords e qui selezionare la scheda Pubblico.
Al suo interno sarà necessario impostare un segmento di pubblico che si desidera monitorare e successivamente inserire il codice generato all’interno delle singole pagine del sito web da monitorare.
I dati raccolti verranno inseriti all’interno di un elenco e, a partire dalla composizione di questo elenco, si potranno creare annunci pay per click e campagne su misura in grado di rispondere alle specifiche esigenze del proprio target group di riferimento.

 

Scritto da Mauro Ventura

Inserisci un commento












Captcha
( * )

I commenti sono moderati, alcuni dati sono registrati nel rispetto della privacy. Inviando il commento si accettano le condizioni.